» » » » » Enna Calcio. Documenti al notaio per dare il via alla vendita delle quote popolari


L’assemblea pubblica svolta alla presenza dell’esperto commercialista salernitano Antonio Sanges ha dato una spinta al progetto di azionariato popolare che mira a ridare interesse intorno all’Enna Calcio, una iniziativa che ha attirato anche l’attenzione dell’università Kore che ha partecipato con il direttore del corso di Economia Vincenzo Fasone. E in attesa di capire quale risposta darà la città con gli sportivi ed il mondo imprenditoriale, la società insieme al presidente dell’ordine dei commercialisti, Fabio Montesano, è al lavoro. Il primo passo è stata la consegna al notaio Prinzi dei documenti necessari per costituire la società che dovrebbe gestire le risorse derivanti dalla vendita delle quote. L’idea, ha spiegato Montesano, è quella che ogni cittadino, tifosi o imprenditore possa acquistare una quota dell’Enna Calcio ad un prezzo accessibile e diverse persone hanno manifestato già l’intenzione di prendere una quota ha confessato Montesano confermando anche che ci sarebbero anche imprenditori pronti ad entrare in società. Probabilità ammessa anche dal presidente Enzo Grippaudo: “Prima di questo progetto c’è stato qualcuno che si è detto interessato a condividere l’esperienza, con alcuni il confronto continua con altri no». Enzo Grippaudo ammette che «intorno al progetto di azionariato c’è tanta curiosità ed entusiasmo ma le vicende passate in qualcuno crea scetticismo, io dico invece che serve pazienza e tanto lavoro”.

A breve ci sarà un nuovo incontro con il sindaco e l’assessore allo sport per quanto riguarda gli interventi da fare allo stadio visto che da una analisi fatta da Paolo Vicari, esperto in impiantistica sportiva, è emersa la necessità di fare dei lavori sulle gradinate e sul campo di gioco.
Sul fronte tecnico il presidente Grippaudo ha invece annunciato che la prossima settimana verrà fatto il punto della situazione e si discuterà anche della possibilità di chiedere il ripescaggio in Promozione Grippaudo anche se questo, ha frenato Grippaudo, dipenderà dall’impegno che tutte le componenti metteranno a sostegno della società.

About Stef Pag

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: