» » » » » » 'Il Fasano Siamo Noi' traccia il suo primo bilancio


Seconda assemblea per i soci del progetto biancazzurro pronto a ripartire sin da subito per costruire la nuova stagione

FASANO - Si sono dati appuntamento nella serata di ieri (giovedì 5 maggio) ai “Portici delle Teresiane” a Fasano, i soci azionisti dell'Aps “Il Fasano Siamo Noi”, che dall'inizio del 2016 guidano e coordinano la società calcistica dell'Us Città di Fasano. Al termine del campionato la serata di ieri è stata la giusta occasione per tirare le somme di una stagione sportiva, non certo delle più entusiasmanti, e societaria biancazzurra. Un bicchiere mezzo pieno alla luce di quello che è stato l'entusiasmo che l'associazione ha portato in città: è stata di circa 35.000 euro la quota raggiunta grazie alle iscrizioni di soci e dal contributo di sponsor e di offerte libere da parte di coloro che sin dall'inizio hanno posto la propria fiducia e il proprio sostegno alla causa biancazzurra. Una cifra importante per capire il valore del progetto.  

Un bicchiere mezzo vuoto, invece, alla luce degli avvenimenti nei primi 5 mesi di vita del progetto. La finale di Coppa Italia di Gravina se sportivamente, nonostante la sconfitta per 1-0 per mano dell'Audace Cerignola, è stata l'apice di questa stagione,allo stesso tempo è stata un crocevia negativo con cui, sin da subito, la nuova realtà ha dovuto far i conti. La squalifica del “V. Curlo”, che ha costretto la squadra di mister Giuseppe Laterza ad emigrare nelle ultime 4 sfide stagionali casalinghe, a cui si sono aggiunte le due trasferte in programma nel calendario, ha colpito duramente le casse della società e, dunque, dell'associazione. La dura punizione del Giudice Sportivo oltre ad aver fatto registrare zero alla voce entrate, ha largamente ampliato le spese in uscita per i costi di trasferta. Un duro colpo sulle fragili spalle del progetto e che a detta di Antonio Carparelli, presidente dell'associazione «inizialmente ci ha fatto mancare la terra sotto i nostri piedi».  

Terminata la stagione e già tempo di programmazione per il futuro. Sarà un estate calda da tanti punti di vista per il calcio a Fasano. La finale raggiunta di Coppa Italia ha aperto un ottimo spiraglio per l'accesso, tramite i ripescaggi, nel campionato di Eccellenza. Tra luglio e agosto si potrà sapere quali campi e quali palcoscenici saranno teatri della nuova stagione biancazzurra. Un salto di qualità per la squadra fasanese ma allo stesso tempo un gran balzo per una società che già dalla serata di ieri ha posto le prime pietre per la costruzione di una nuova stagione. Ma quale sarà il futuro del calcio fasanese e del “Il Fasano Siamo Noi”? Certamente un binomio che continuerà nel suo lavoro. Un lavoro che porrà le sue basi nella collaborazione. Progetto pronto ad aprire le sue porte a chiunque voglia dar un proprio contributo forte e serio per i colori calcistici della nostra città.  

Associazione che, nel momento in cui ci saranno imprenditori che busseranno alle porte, si farà da parte nella gestione mantenendo, però, un ruolo specifico all'interno della società. L'impegno dell'associazione sarà a favore dei settori giovanili biancazzurri. Crescere e far maturare i vivai aprendo anche alla collaborazione con altre realtà giovanili sportive del territorio. Un estate, dunque, di lavoro per rimettere su un progetto duramente colpito ma che non alza, oggi più che mai, bandiera bianca. I prossimi incontri in programmazione sono già alle porte. È prevista per giovedì 19 maggio un'assemblea nella quale saranno coinvolte tutte le società sportive del territorio per dialogare con i 5 candidati sindaci su tematiche solamente legate allo sport.  

Il secondo appuntamento, invece, è previsto per la seconda decade di giugno, quando le porte del “V. Curlo” saranno aperte per celebrare la memoria di Peppino Palmisano. Alla serata di ieri presenti anche il mister della prima squadra Giuseppe Laterza e quello della Juniores Giuseppe Lentini che insieme ad alcuni giocatori presenti hanno firmato le magliette della stagione 2015/16 messe all'asta per finanziare ancor di più il progetto biancazzurro.

About Stef Pag

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: