» » » » » » Resoconto dell'ultima assemblea del Supporters Trust L'Aquila Me'


Il giorno 14 (quattordici) del mese di aprile dell’anno 2016 (duemilasedici), alle ore 17, presso l’Auditorium “Claudio Irti” all'interno della sede dell’Associazione Provinciale Costruttori Edili, sita in L’Aquila al n. 60 di viale Alcide De Gasperi, si riunisce in prima convocazione la prima Assemblea dei Soci per l’anno 2016 convocata in seduta ordinaria.

Assume la presidenza dell'Assemblea il Presidente dell'Associazione, Marco Mancini che, riscontrato il mancato raggiungimento del numero legale previsto per la validità della seduta dall'art. 7 (sette) comma 6 (sei) dello Statuto sociale, la rinvia alla seconda convocazione, programmata per le ore 18. 

Alle ore 18,30 il Presidente dichiara quindi aperta la seduta chiamando a svolgere la funzione di verbalizzazione il Segretario dell'Associazione, Mauro Rosati.

Per il Consiglio Direttivo partecipano ai lavori assembleari il presidente Marco Mancini, il segretario Mauro Rosati, il tesoriere Arnaldo Di Loreto e i consiglieri Fabio Franchi, Luca Frontera e Antonella Marrocchi. Per il Collegio Sindacale partecipano ai lavori assembleari il presidente Emore Perilli e il sindaco Amerigo Angelini.

Ai sensi dell'art. 7 (sette) comma 8 (otto) dello Statuto, il socio Enrico Cavalli delega il socio Matteo Massacesi a rappresentarlo in sede di Assemblea, mentre il socio e vicepresidente Paolo Rosati delega allo stesso fine il socio Mauro Rosati. Le suddette deleghe sono allegate al presente verbale.

La discussione verte sul seguente ordine del giorno:
- Relazione del Presidente sulle attività svolte durante l’esercizio sociale 2015
Il presidente Marco Mancini ripercorre le diverse attività svolte dal Supporters’ Trust nel corso dell’esercizio sociale 2015; indica anche alcuni punti inseriti nel Programma delle attività relativo al medesimo esercizio sociale che non è stato possibile concretizzare nel corso del 2015, come ad esempio l'acquisto di quote del capitale sociale de L’Aquila Calcio 1927 S.r.l. – che sarà oggetto di specifica discussione in un successivo punto all’ordine del giorno – ma anche l'implementazione del sito Internet, di cui viene però mostrata ai Soci presenti un’anteprima. 

Si allega al presente verbale il rapporto annuale delle attività dell’Associazione.

- Approvazione del Bilancio consuntivo 2015 predisposto dal Consiglio Direttivo
Il tesoriere Arnaldo Di Loreto espone i dettagli del Bilancio consuntivo riferito all’esercizio sociale 2015, predisposto dal Consiglio Direttivo nella riunione dell’11 (undici) aprile 2016 (duemilasedici) e allegato al presente verbale. I ricavi – pari a 4.533,55 (quattromilacinquecentotrentatré/cinquantacinque) euro – sono stati superiori rispetto ai 4.000,00 (quattromila) euro stimati nel Bilancio preventivo, mentre i costi – pari a 1.394,99 (milletrecentonovantaquattro/novantanove) euro – sono risultati complessivamente inferiori ai 4.000,00 (quattromila) euro previsti, tenendo in conto pure la mancata uscita relativa all’acquisto di quote del capitale della società L’Aquila Calcio 1927. In ragione di quanto esposto, l’esercizio si è chiuso con un avanzo di 3.138,56 euro (tremilacentotrentotto/cinquantasei), che sono dunque nella disponibilità dell’Associazione per l’esercizio sociale 2016. 

Alle ore 18,49 la votazione per l’approvazione del Bilancio consuntivo, nella quale i membri del Consiglio Direttivo – come previsto dall’art. 17 (diciassette) comma 1 (uno) dello Statuto – si astengono, fa quindi registrare il voto favorevole all’unanimità di tutti gli altri Soci presenti.
- Proposta di acquisto di quote di partecipazione al capitale sociale de L'Aquila Calcio 1927 [di seguito “Società”]: discussione in merito alla risposta pervenuta dalla Società e sulle strategie conseguenti 

Il presidente Marco Mancini aggiorna l’Assemblea riguardo all’esito della proposta di acquisto di quote sociali avanzata dall’Associazione nei confronti della Società. Il Presidente si sofferma in particolare sull’analisi della formale lettera di risposta pervenuta dalla Società medesima, a firma del presidente Corrado Chiodi, e ne fornisce un giudizio critico. In particolare, la condizione posta come imprescindibile dalla Società che la proposta di acquisto debba riguardare almeno il 2% (due per cento) del capitale sociale appare incomprensibile non tanto sul piano sostanziale, quanto dal punto di vista dell’approccio che essa manifesta. Del tutto speciose, poi, appaiono le motivazioni volte a rifiutare il riconoscimento al Supporters’ Trust di alcuni diritti speciali, come quello alla nomina di propri rappresentanti all’interno del collegio sindacale della Società, fino ad arrivare alle bizzarre rassicurazioni aventi a oggetto la non volontà di modificare colori sociali, denominazione societaria, marchio e sede sociale, le quali sembrano palesare un completo travisamento delle richieste in merito avanzate dal Trust e dei valori informatori delle stesse. Tale travisamento risulta tanto più grave alla luce del lungo confronto – portato avanti a più riprese – tra l’Associazione e la Società, alcuni dirigenti della quale ebbero peraltro modo di iniziare a conoscere la realtà dei supporters’ trusts e i suoi princìpi ispiratori oltre due anni prima che L’AQUILA ME’ formalmente si costituisse. 

Dal dibattito conseguente alle parole del Presidente emerge un diffuso malcontento dell’Assemblea relativamente a diverse scelte operate dalla Società. Il socio Luca Frontera ricorda la mancata partecipazione della stessa, eccezion fatta per il direttore generale Fabio Guido Aureli, all'incontro congiunto con il Presidente dell'U. S. Ancona 1905 David Miani e con una delegazione del Supporters’ Trust “Sosteniamolancona” (che sin dall’inizio di questa stagione sportiva sta dirigendo il sodalizio calcistico marchigiano essendone nel frattempo divenuto, tramite l’apposito strumento rappresentato dalla Fondazione “Unione Anconitana”, proprietario di quasi il 90% delle quote sociali), incontro che l’Associazione si era con buon anticipo premurata di organizzare in occasione della sfida L’Aquila-Ancona valevole per la 21a giornata del girone B del corrente campionato di Lega Pro. 

Il socio Alessandro Di Norcia rileva incoerenza in alcuni atteggiamenti della Società, ad esempio al riguardo dello Stadio sito in località “Acquasanta” e in particolar modo relativamente all'apparente mancanza di una strategia precisa per la valorizzazione futura dell’impianto. 

A sua volta il socio Franco Cianca invita ad attendere prima di riprendere e dar fattivo seguito al discorso dell’ingresso del Trust nella compagine del sodalizio rossoblù aquilano, poiché ritiene che dopo il termine del campionato della prima squadra potrebbero esservi importanti novità a livello societario e quindi un cambiamento del principale interlocutore di riferimento; inoltre egli esprime perplessità sulla scelta, operata dalla Società, di introdurre la figura di un Amministratore unico in sostituzione del Consiglio di amministrazione. 

Il socio Vittorio Di Norcia condivide le perplessità del socio Cianca e la sua proposta di attendere la fine del campionato per riannodare i fili della trattativa volta all'acquisto delle quote sociali.
Il socio Matteo Massacesi espone la posizione del socio delegante Enrico Cavalli, secondo il quale sarebbe effettivamente da evitare una posizione nei confronti della Società che rischi di venir percepita almeno nell’immediato come un ‘muro contro muro’; allo stesso tempo, però, non bisognerebbe più accettare, alla luce della prima risposta formale pervenuta alla proposta di acquisto, ulteriori dichiarazioni di soci e dirigenti rimarcanti il presunto e più volte lamentato mancato supporto della tifoseria e dell'ambiente cittadino nei confronti degli sforzi societari.
Dopo questa serie d’interventi, l’Assemblea nel suo complesso esprime chiaramente il proprio consenso all’orientamento testé riassunto e dà mandato al Consiglio Direttivo di agire di conseguenza. 

Il socio Amerigo Angelini propone quindi, nel caso in cui il confronto con la Società non portasse i risultati sperati, che l’Associazione faccia richiesta presso la locale Camera di Commercio di poter prendere visione del bilancio d’esercizio della Società, al fine di fare chiarezza sulle effettive condizioni economico-finanziare della stessa e compiere così un primo passo verso quel ruolo di vigilanza sullo stato di salute del club rossoblù che il Trust si ripromette di perseguire.
Il socio Alessandro Di Norcia interviene per esprimere la propria condivisione della proposta del socio Angelini, e propone di estendere questa “operazione trasparenza” anche al bilancio e quindi al fatturato delle imprese dei singoli soci de L'Aquila Calcio 1927. 

Prende poi la parola il socio Claudio Alfonsetti, il quale chiede se – oltre ai ricavi derivanti dalla raccolta delle quote associative annuali, dai versamenti liberali dei Soci e da altri contributi – sia possibile reperire a favore delle attività del Trust pure sponsorizzazioni e ulteriori fondi, anche e soprattutto nell'ottica dell'auspicato ingresso in Società oggetto appunto della discussione.
Risponde il presidente Marco Mancini il quale non esclude, anche alla luce di recenti riflessioni maturate in seno al Consiglio Direttivo, la futura apertura di una partita I.V.A. in modo da poter esercitare anche attività di natura commerciale, in primis ricevere eventuali sponsorizzazioni; anche in merito a questi temi, il Presidente invita i presenti, e in via indiretta i Soci assenti, a mettere a disposizione le proprie competenze e la loro operatività per favorire una maggiore incisività e più in generale la crescita dell’Associazione.

Alle ore 19,50 i soci Giorgio Cirella, Paolo Fioravanti e Fabio Sciarretta lasciano la seduta.
- Varie ed eventuali: aggiornamenti sui lavori di completamento ed adeguamento del complesso sportivo sito in località “Acquasanta”, il futuro Stadio “Gran Sasso d’Italia” 

Il presidente Marco Mancini aggiorna i presenti, anche mediante l’ausilio di materiale fotografico, in merito agli interventi in corso sull’impianto sportivo, tra cui il montaggio dei seggiolini che – seguendo il modello a suo tempo fornito dall’Associazione ai tecnici comunali – si sta realizzando in questi giorni. Viene quindi illustrata l’elaborazione grafica realizzata dal socio Matteo Massacesi e proposta dal Supporters' Trust riguardante l'assetto complessivo della Tribuna Ovest dello Stadio, con particolare riferimento alle poltroncine VIP e alle postazioni dedicate alla stampa e agli altri organi di informazione.

Alle ore 20 il socio Fabio Franchi lascia la seduta.
Il socio Luca Frontera ricorda una serie di aspetti non risolti, e in particolare alcuni interventi non ancora messi in opera o portati a termine, necessari per la piena omologazione dell’impianto e invita a mantenere alta l’attenzione e, conseguentemente, a un'opportuna vigilanza perché non abbiano a registrarsi ulteriori ritardi nel completamento dei lavori previsti e nei successivi passaggi burocratici previi all’inaugurazione dello Stadio e al suo effettivo atteso utilizzo.

Esauriti quindi i punti all'ordine del giorno, l'Assemblea dei Soci si scioglie alle ore 20,15.
Riepilogo degli allegati all'originale del presente verbale:
- delega del socio Enrico Cavalli;
- delega del socio Paolo Rosati;
- registro delle presenze;
- rapporto annuale sulle attività svolte dall’Associazione nel corso dell’esercizio sociale 2015 (https://goo.gl/z8OQ8Y);
- Bilancio consuntivo dell’esercizio sociale 2015 (https://goo.gl/5QnEJu).
L’Aquila, 14 aprile 2016
Il Segretario
Mauro Rosati
Il Presidente
Marco Mancini

(scarica qui il file in formato PDF: https://goo.gl/SO93Gs)

About Stef Pag

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: