» » » » » » Associazione "Tifosi per il Brescia": '' Cellino si. Cellino no.''


Chi sia il presidente Cellino lo sappiamo tutti o se non lo sappiamo è sufficiente digitare il suo nome in Google per poter leggere l’elenco delle sue cariche e contestualmente delle sue “malefatte” (ahinoi non poche) in Italia ed all’estero…

Purtroppo una cosa è certa: per il futuro del Brescia sarà molto più probabile doversi “accontentare” del meno peggio piuttosto che del “meglio” considerando l’assenza di imprenditori locali, perché non pronti ad acquistare le quote (ed i debiti della passata gestione) o semplicemente perché impegnati in altro (vedi altri sport… o altri interessi..).

L’imprenditoria straniera, nella fattispecie cinese, non sta dando grandi prove di affezione al calcio italiano. Quindi.. di poco appeal.

La voce di Cellino interessato al Brescia circola da qualche tempo nella nostra provincia essendo l’ex presidente del Cagliari molto legato alla famiglia Ghirardi (Aldo e Bruno). L’uno nella
“governance” del Brescia Calcio e l’altro legato al Cagliari per una decina d’anni (strana coincidenza vero?)

La cosa certa è che Cellino dall’Inghilterra deve “scappare” perché lì le cose non vengono perdonate così facilmente come in Italia. Essendo lui un uomo di calcio di sicuro vorrà proseguire nella suaattività e quale meglio squadra del Brescia Calcio gli si può offrire in questo momento?

In questo momento non abbiamo gli elementi per giudicare un suo (eventuale) progetto. Quello che chiederemo a questa o a future “proprietà” saranno come sempre trasparenza, programmi e
rispetto della tradizione. Ciascuno, invece, può farsi una sua idea in merito al personaggio.

Certo è che chi è desideroso di avere uno stadio nuovo di zecca.. può solo rallegrarsi per un suo eventuale approdo..

Con un colpo di… magia.. (Cagliari insegna..) Cellino sarebbe in grado di tirar su uno stadio in una notte.. Anche in Piazza Duomo..

Cellino si. Cellino no…

About Stef Pag

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: