» » » » » Consolato di Grecia e la Onlus “Forza Ragazzi” di Gennaro Gattuso per: Sport, impegno sociale e interazione tra i popoli.


Questi i punti cardine dell’iniziativa che ha coinvolto due realtà importanti e tre territori nel nome di un messaggio che possa legare in senso non soltanto agonistico lo sport e la speranza di un futuro migliore. Grazie alla collaborazione tra il Consolato di Grecia e la Onlus “Forza Ragazzi” 8 ragazzi di 15 anni, provenienti dalla cittadina greca di Katerini, posizionata a pochi chilometri dal mitico Monte Olimpo, hanno avuto l’opportunità di essere ospitati in Calabria, a Corigliano Calabro, paese natale di Rino Gattuso, per una vacanza di studio e sport.

La Onlus “Forza Ragazzi”, creata e tutt’ora seguita in ogni sua iniziativa con grande attenzione dal tecnico del PisaGennaro Gattuso, ha dunque riavvicinato la Calabria alla Grecia con un progetto che ha permesso a questi ragazzi, premiati per il loro rendimento scolastico, di vivere un’esperienza unica fatta di sport, attività ludiche e cultura.

“Il merito va tutto alle persone che hanno portato avanti la realizzazione di questo progetto – queste le parole di mister Gennaro Gattuso – . La mia scuola calcio è lì per iniziative come questa e sono felice di poter aiutare tanti ragazzi che hanno difficoltà economiche e familiari. E poi con la Grecia ho un rapporto particolare e per questo ho accettato subito l’idea che mi è stata proposta. E siccome ho Pisa nel mio cuore sto già pensando di realizzare qualcosa del genere con i ragazzi dei quartieri più ‘difficili’ della città. E’ un altro sogno che voglio realizzare”.

“È nato tutto semplicemente – ha sottolineato il console onorario di Grecia Elena Konstantos – . Rino mi ha parlato della sua Onlus e ci siamo messi al lavoro per realizzare questo nostro importante obiettivo. Direi che ci siamo riusciti anche grazie alla collaborazione del direttore della “Forza Ragazzi” Valentino Guerriero. Adesso dobbiamo proseguire e cercare di continuare sulla strada intrapresa”.

A chiudere l’incontro odierno con la stampa locale l’assessore allo sport di Corigliano Calabro Alessandra Capalbo: “Gennaro Gattuso è un idolo per la nostra comunità e la sua associazione ha creato un punto di riferimento fondamentale per oltre 170 bambini che adesso hanno un campo da gioco, dei valori in cui credere e delle regole da rispettare. Per noi è stato un piacere ed un onore ospitare questi ragazzi greci e lo sarà altrettanto se prossimamente avremo l’occasione di ospitare ragazzi di Pisa. Il nostro dovere morale è quello di rendersi anello di congiunzione tra la parte attiva e quella amministrativa delle istituzioni”.

About Stef Pag

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: