» » » » » I calciatori del Melfi e la raccolta per il centro AIAS


Come essere protagonisti anche al di fuori del Campo da Gioco. Lo sono stati i calciatori del Melfi, che si sono resi protagonisti, di una iniziativa davvero lodevole.

Hanno deciso di utilizzare tutti i soldi derivanti da multe e sanzioni, sanciti dal Regolamento interno dello spogliatoio e mettere a disposizione la somma raccolta, in favore del Centro Aias di Melfi. Grazie a questo contributo sono stati acquistati due sollevatori di persone, un mezzo assai utile che di fatto facilita la deambulazione dei pazienti presenti al Centro Aias.

Oramai tra la squadra gialloverde e l’importante struttura del Presidente Bagnale, che opera sul territorio da oltre 50 anni, con risultati apprezzabilissimi, vi è una sinergia davvero straordinaria.
Tante le iniziative messe in campo nel sociale dal club federiciano, che hanno visto spesso protagonista il Centro Aias di Melfi. “I ragazzi disabili, fisici e mentali, ospiti del centro, sono dei Guerrieri che ogni giorno lottano tra le difficoltà, sottolinea un operatore dell’Aias. Ecco noi vogliamo che i ragazzi del Melfi, traggono da questo concetto insegnamenti importanti e che possano capire quanto sono fortunati nello svolgere uno dei lavori più belli del mondo, e che in ogni situazione della vita, bisogna dare tutto se stessi, senza piangersi addosso”.

Il Melfi al gran completo ha partecipato all’evento, con il capitano De Giosa ce ha consegnato la somma raccolta, direttamente nelle mani della Dottoressa Monico, Direttrice Sanitaria del Centro Aias. Per i ragazzi ospiti del centro , la visita del Melfi, ha rappresentato un momento di gioia e di spensieratezza. All’incontro svolto all’Aias di Melfi, ha partecipato l’Assessore allo Sport del Comune di Melfi, Clemente Cesarano ed il consigliere comunale Leo Caputo, presidente della Commissione Sport .

About Stef Pag

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: