» » » » » » » Lucca United: Lucchese Liberata, il professore rossonero la vede così. La Pantera e’ viva. Viva la Pantera


Avete presente la telefonata di Mastroianni nel film Matrimonio all’italiana ? Ecco ieri sera nel museo abbiamo vissuto un passaggio simile con la Loren (Pantera) che apre la tenda e che grida eh no ……sono qua ……la moribonda e’ viva ……..dalle 22,25 possiamo dire con fierezza e orgoglio che non moriremo. In primis alla faccia dei lucchesi (che sono molti) che si immaginavano gia’ il campo di patate al posto del Porta Elisa, alla faccia ovviamente del pifferaio di Rignano e dei suoi sodali, alla faccia dell’eterna diffidenza lucchese, alla faccia di quella politica immobile e attendista di un eventuale carro sempre pronta a saltarci sopra …….ed altro. Ma oggi non e’ il tempo dei sassolini delle scarpe arrivera’ anche il tempo di quelli, godiamoci questo momento  e organizziamoci per il domani.

Ieri sera commovente partecipazione dei tifosi rossoneri all’assemblea che ha regalato l’annuncio in diretta dell’invio della famosa pec di impegno di Lucchese Partecipazioni, di Lucca United di Moriconi e di Micheloni che sanciva la disponibilita’ alla ricostruzione del capitale sociale e del contestuale disimpegno di Bacci e c..

Una standing ovation ha ovviamente accolto i soci di minoranza che e’ bene ricordarlo hanno assunto un impegno formale con risvolti civili, assolutamente gigantesco in proporzione alle attivita’ personali. Certo ci sono le scadenze inesorabili a cui far fronte sia per finire la stagione sia per non perdere le mutualita’ e non prendere le penalizzazioni con gli f24, ma la strada e’ in discesa perche ‘ da domani chi si e’ impegnato a collaborare non avra’ piu’ l’alibi della presenza di Bacci.
Il progetto del frazionamento di quote di un pool di imprenditori esposti per piccole quote potrebbe decollare da una momento all’altro rendendo la Pantera di nuovo una societa’ normale in grado di accogliere giovani calciatori e di lavorare in clima non concorrenziale con le vicine societa’ giovanili, dove si fa calcio vero e non discorsi o peggio ancora conflittualita’ politica in grado di fare solo macerie. Le idee sono molte vanno solo messe in ordine e sviluppate, la strada tracciata e’ quella corretta.

Concludiamo con l’auspicio che a Lucca sia definitivamente chiusa la parentesi dei magnati dell one man show e egli avventurieri, lo sport e il calcio sono parteciapzione e progetti sostenibili. Il futuro e’ nostro. Forza Ragazzi e Forza Pantera.

About Stef Pag

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: