» » » » » Lega Pro calcio e sociale. Fischio di inizio per “#iovogliogiocareacalcio…inLegaPro”


Fischio di inizio per “#iovogliogiocareacalcio…inLegaPro”, il torneo Quarta Categoria con le prime 13 squadre ambasciatrici in Lega Pro

Reggio Emilia, 30 marzo 2017–  Si è svolta oggi, nella Sala Rossa del Municipio di Reggio Emilia, in Piazza Prampolini n.1, la presentazione di #iovogliogiocareacalcio…inLega Pro, il torneo di Quarta Categoria Emilia Romagna”.

Sono intervenuti: il responsabile delle Politiche sportive del Comune di Reggio Mauro Rozzi, il presidente della Fondazione per lo Sport Leopoldo Melli, il Presidente di Lega Pro Gabriele Gravina, la Senatrice Laura Bignami, il Sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia Romagna Andrea Rossi, il Presidente della LND Emilia Romagna Paolo Braiati, il Presidente del Settore Giovanile Scolastico della FIGC Emilia Romagna Massimiliano Rizzello, il Vicepresidente del CSI di Reggio Emilia Alessandro Munarini, la Presidente di FCR (Farmacie Comunali Riunite) Annalisa Rabitti, il Vicepresidente della Fondazione per lo Sport del Comune di Reggio Emilia Nicola Simonelli, il Presidente di ASD Calcio 21 Valentina Battistini e il Vicepresidente di ASD Calcio 21 Valeria Izzo.

Sono state presentate le prime 13 squadre della categoria che hanno costituito o adottato le realtà Special (squadre formate da giocatori affetti da problematiche fisiche e cognitive), aprendo le porte al mondo della disabilità e diventando ambasciatrici di valori sportivi e di integrazione sociale.
I club sono: Cremonese, Piacenza, Feralpisalò, Pontedera, Carrarese, R. Siena, Modena , Santarcangelo, Livorno, Parma, Reggiana, Forlì e Prato.

“Reggio Emilia è, non da oggi, una città che sta compiendo lo sforzo di civiltà necessario per ragionare sul piano prima di tutto culturale – dice il sindaco di Reggio Luca Vecchi –  ma anche sul fronte dell’appoggio a iniziative come quella meritoria presentata oggi in Comune;  su cosa significhi dare opportunità nuove a persone portatrici di abilità diverse. Vanno in questa direzione il grande lavoro dei tavoli di Reggio Emilia Città senza barriere, lo sforzo sull’adeguamento di impianti sportivi, i tanti cantieri sul piano dei lavori pubblici per renderla sempre più una città “alla portata di tutti”, l’affiancamento a scuole e associazioni che operano in questa direzione. E’ una strada intrapresa che proseguiamo con convinzione e che vede tutti i servizi dell’Amministrazione ingaggiati. Salutiamo quindi con enorme soddisfazione il fatto che, assieme alla Lega Pro, alle società calcistiche che hanno aderito e alle associazioni del territorio, si sia voluta scegliere Reggio come luogo di lancio di una bella manifestazione che va nella direzione giusta del riconoscimento di diritti e di nuove occasioni per persone portatrici di abilità diverse”

About Stef Pag

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: