» » » » » » » » » Associazione Noi siamo il Campobasso, un "tavolo tecnico" condiviso per affrontare la situazione della S.S.D. Città di Campobasso


Dopo l'appello delle scorse settimane dell'Associazione Noi siamo il Campobasso(qui dettagli) arriva l'apertura per la convocazione di un "tavolo tecnico" promosso dal collettivo di appassionati con istituzioni e associazioni di categoria per affrontare le situazione del club locale,

In questi giorni di silenzio abbiamo lavorato alacremente sotto traccia raggiungendo un importante obiettivo: su nostra richiesta il Primo Cittadino ha accolto la proposta di convocare un "tavolo tecnico" a cui saranno invitate le istituzioni e le associazioni di categoria a cui sarà illustrata la situazione finanziaria della S.S.D. Città di Campobasso.

Una volta fatta chiarezza, a tutti sarà chiesto lo sforzo di coinvolgere forze imprenditoriali locali che possano dare linfa al nuovo organismo della CB Holding, un Unione di diverse entità che dovranno avere la volontà di assicurare un futuro al calcio cittadino.

Un progetto che studiammo già circa dieci anni fa in un periodo di emergenza come questo.
Dopo dieci anni ci siamo arrivati, ora speriamo possa prendere finalmente vita, è il momento di conoscere chi ama davvero il nostro Lupo.

Speriamo e siamo sicuri che ognuno farà del proprio meglio per raggiungere l'obiettivo.
Un primo successo l'abbiamo ottenuto, ora andiamo avanti.

Noi Siamo il Campobasso, oltre ad essere uno slogan, è una realtà sociale che raccoglie oltre 300 cittadini campobassani che amano la squadra della propria Città, e lo dimostrano mettendo la mano nel portafogli, portando quasi 100.000 euro nelle casse societarie e facendo da traino indispensabile per la rinascita del calcio dalle ceneri di quattro anni fa. Fatti, non parole....

Noi come sempre ci crediamo e non molliamo, se qualcosa andrà male in molti il prossimo anno dovranno rivolgere le proprie "attenzioni" da qualche altra parte....

IL LUPO NON SI DISCUTE, SI AMA


About Stef Pag

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: