» » » » » » » » Fondazione Taras, resoconto del CDA del Taranto F. C. 1927 del 16 Maggio


L’A.P.S. Fondazione Taras 706 a.C. comunica che, nel corso del Consiglio d’Amministrazione del Taranto F.C. 1927 tenutosi ieri, il presidente del club Elisabetta Zelatore non ha inteso fornire risposte alle domande avanzate dal supporters’ trust in ordine al futuro societario e alla programmazione economica della prossima stagione. Benché nel corso del CdA fosse rappresentata la quasi totalità delle quote societarie, infatti, il massimo dirigente del club ha ritenuto di voler chiarire il quadro solo in una prossima assemblea dei soci, che al momento non è stata ancora convocata. Questo ulteriore e imprecisato rinvio da parte del presidente lascia ancora senza adeguate risposte tutti i tifosi rossoblù, che pretendono chiarezza sul presente e soprattutto sul futuro del club. La Fondazione Taras, che s’impegna sin da subito a promuovere la convocazione di questa assemblea, auspica che i soci di maggioranza si mostrino più aperti al confronto con i propri sostenitori, nella convinzione che maggiore chiarezza e trasparenza non possano che giovare al Taranto F.C. 1927.

In merito all’attuale situazione finanziaria, sulla base delle informazioni contabili a disposizione, la Fondazione Taras, pur esprimendo apprezzamento per gli sforzi profusi dai soci di maggioranza che, nel corso della stagione 2016/2017, hanno onorato ai sensi di legge tutti gli impegni finanziari derivanti dalla rateizzazione di debiti tributari pregressi, ha manifestato le proprie perplessità in CdA circa il ricorso al finanziamento del club tramite la dilazione dei versamenti Iva dell’anno 2016. Infatti, per quanto risultino adempiuti i pagamenti delle prime rate dilazionate, il supporters’ trust ritiene che il reiterarsi di questa pratica rischierebbe, in futuro, di gravare sull’equilibrio finanziario della società. Proprio in considerazione di tali impegni finanziari, che proseguiranno anche nei prossimi esercizi, il supporters’ trust ha suggerito una puntuale programmazione finanziaria per il futuro, al fine di non incrementare la massa debitoria.

About Stef Pag

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: