» » » » » » » » L´Hackathon FIGC presentato a Bruxelles ai rappresentanti delle istituzioni europee


Il primo Hackaton del calcio italiano, una maratona di 48 ore per innovatori digitali con l’obiettivo di elaborare nuove soluzioni per lo sviluppo del calcio in programma il 14 e 15 ottobre a Trento (www.hackathon-figc.unitn.it) conquista la curiosità di una serie di stakeholders europei, rappresentanti delle istituzioni e del mondo dell´innovazione.

La maratona di innovazione sul calcio, promossa dalla FIGC in collaborazione con l´Università di Trento e la Provincia Autonoma di Trento,  è stata infatti presentata venerdì scorso presso la Rappresentanza della Regione Europea Tirolo – Alto Adige – Trentino nel corso del seminario “Sport & Innovation: Reflections from the Heart of Europe”, un´occasione per riflettere sulla dimensione duale di sport ed innovazione, lanciata dall´Universiade Trentino 2013, sviluppata dalla Presidenza Italiana del Consiglio dell´Unione Europea e perseguita da tutti i relatori che hanno presentato visioni complementari e alternative sul tema.

Il seminario è stato preceduto da due incontri istituzionali tra Niccolò Donna (Responsabile Ufficio Studi, Iniziative Speciali e Responsabilità Sociale d´Impresa della FIGC), il Gabinetto di Antonio Tajani (Presidente del Parlamento Europeo) e il Gabinetto di Tibor Navracsics (Commissario Europeo per Sport-Cultura-Giovani-Educazione e responsabile dello European Institute of Technology/EIT), a conferma dell’interesse delle istituzione europee nei confronti dell’evento. Proprio nella scorsa settimana era stata annunciata la partnership tra Hackathon FIGC e EIT Digital, oltre al sostegno del Presidente del Parlamento Europeo e gli Alti Patrocini di Parlamento Europeo e di Commissione Europea, che si sono aggiunti ai Patrocini del Luca Lotti Ministro dello Sport, e del Presidente CONI Giovanni Malagó.

L´evento è stato un momento chiave per discutere ed esplorare potenziali sinergie tra sport, cultura, gioventù, università e grandi leader industriali e sportivi – inclusi Infront, FESI (Federation of European Sporting Good Industry) e FacilityLive (la tech startup gigante italiana). La Commissione Europea è stata rappresentata da Maria Luisa Fernandez-Esteban (Deputy Head of the Sport Unit, European Commission), FESI da Alberto Bichi (anche Executive co-director di EPSI/European Platform for Sport and Innovation), FIGC da Niccoló Donna e EOSE (European Observatoire of Sport and Employment) e dal Prof. Thierry Zintz. Il saluto trentino di benvenuto è stato fatto da Gabriele Pedrini e le conclusioni dal Prof. José D´Alessandro (Professore Associato presso la LUISS Business School ed imprenditore) – nel mezzo si sono alternati gli innovatori Francesco Mantegazzini (responsabile di Infront Lab), Fabrizio Porrino (SVP di FacilityLive e European Tech Alliance) e Silvia Paleari (Senior Consultant, Cabinet DN).

L´evento è avvenuto ad un momento cruciale di sviluppo dell´Unione Europea, che ha implementato il programma Erasmus + ed ha articolato il nuovo programma multi-annuale dello sport (da parte del Consiglio). Precedentemente Antonio Tajani (allora Vice-Presidente della Commissione Europea, responsabile per l´Industria) e Androulla Vassiliou (Commissaria Europea per lo Sport) avevano pubblicato un Memorandum sull´Industria dello Sport. Il primo esperimento di EIT Digital sullo sport è stato la partecipazione alla Universiade Conference nel 2013.

La presentazione svolta a Bruxelles è stata un´occasione di internazionalizzazione per il Sistema Italia, dimostrata dalla partecipazione informale in platea di Fabrizio di Clemente (Direttore dell´Istituto Commercio Estero a Bruxelles), di Kole Gjeloshaj (FISU, Federazione Internazionale Sport Universitari), da molti funzionari della Commissione Europea e dalla presenza delle Regioni Toscana-Lombardia-Umbria. “Un workshop informale e di prospettiva – ha commentato Niccoló Donna – che conferma la volontà della FIGC di internazionalizzare le idee e di fare squadra”.  Il seminario è culminato con dialoghi informali ed una drink reception, sponsorizzata da Cantine Ferrari (partner dell´Hackathon FIGC).

da: figc.it

About Stef Pag

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: