» » » » » » » » » » » MyRoma: In 10 anni prezzi per la Champions League più che raddoppiati


40 € CURVA, 50 € DISTINTI, 90 € TRIBUNA: SOLO 30 MILA SPETTATORI, E CI STUPIAMO?

Questi sono i prezzi che dovrebbero pagare i tifosi della Roma non provvisti di abbonamento Champions per vedere la partita con l'Atlético Madrid. 30-35 mila paganti per un match di Champions League contro un top-club europeo. Poi ci si stupisce della fuga dallo stadio, imputandola al "venir meno della passione".

Vogliamo fare un raffronto con il passato? Prendiamo una partita giocata 10 anni fa: 4 aprile 2007, Roma-Manchester United, andata dei QUARTI DI FINALE di Champions League.

CURVA SUD: 2007 = 15 € | 2017 = 40 € | + 166% in 10 anni
TEVERE LAT: 2007 = 55 € | 2017 = 90 € | + 90% in 10 anni

Tali prezzi folli non sono nemmeno giustificabili con l'aumento dell'inflazione dal 2007 ad oggi, che è stato estremamente inferiore, né con un aumento del potere di acquisto dei cittadini italiani, che è invece sensibilmente sceso a causa della crisi economica.

Ci rendiamo conto che è una tendenza non solo nazionale, ma anche internazionale, tuttavia ciò non basta a convincerci che il tema del caro-prezzi dovrebbe essere nelle priorità di ogni tifoso di calcio.
PS: molti risponderanno: "Con l'abbonamento Champions in curva si pagavano 25 a partita". Vero. Posto che 25 euro a partita per un settore che dovrebbe essere popolare sono comunque TROPPI, perché sono un ingiustificato aumento del 66% rispetto a 10 anni fa, vorremmo anche far notare che non tutti hanno la possibilità di recarsi allo stadio ad ogni partita.

Le persone che lavorano e i nuclei famigliari sono spesso costretti a decidere a quali partite andare, vista l'impossibilità di recarsi ad ogni appuntamento. Ed è normale che sceglierebbero partite come quella con l'Atlético, se non avessero prezzi così proibitivi per i tifosi non abbonati.

About Stef Pag

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: