» » » » » » » » » » » » Nuovo Stadio AS Roma: Perchè standing area nelle Curve


In attesa del progetto concreto sul nuovo stadio dell' AS Roma, MyRoma, il Supporters Trust dell'AS Roma, suggerisce di valutare la creazione nel futuro impianto di aree messe in sicurezza riservate ai posti in piedi(Safe Standing Area, dettagli).

In fondo al testo il Podcast di Retesport in cui viene approfondito l'argomento Standing Areas

In attesa di vedere il progetto del nuovo stadio dell’AS Roma, che come preannunciato dalla proprietà e dalla dirigenza durante la tournèe americana di fine anno dovrebbe sorgere in quasi 4 anni nell’area di Tor di Valle, MyROMA continua la sua campagna per far erigere le curve con i posti in piedi, o “Standing Area”. Questa soluzione porterebbe molti benefici: permetterebbe alla parte più calda del tifo di stare in una situazione più confortevole e dare un contributo migliore all’atmosfera nello stadio e più calore alla squadra, inoltre tale soluzione, aumentando la capacità dei settori, porterebbe ad un introito maggiore per la società nonostante una ovvia diminuzione del costo dei biglietti.

In Europa ci sono paesi come Germania, Olanda, Norvegia e Danimarca dove le Standing Area sono una realtà da anni. Nel Regno Unito la storia è un po’ diversa: dopo il “Rapporto Taylor” del 1990, emanato a seguito della tragedia di Hillsborough del 15 Aprile del 1989, che regola le norme di sicurezza negli stadi e prevede che gli stadi dei club di prima e seconda divisione siano dotati di soli posti a sedere. Negli ultimi anni però, con il calo dell’atmosfera negli stadi (e il continuo aumento dei prezzi dei biglietti), rafforzati dall’inchiesta che lo scorso anno ha smascherato le menzogne scritte sul tragico evento di Sheffield del 1989 nei rapporti di polizia e nei giornali inglesi, e che a portato il primo ministro inglese a chiedere due volte scusa al paese e ai familiari delle vittime, la Football Supporters Federation (FSF – la federazione dei tifosi britannici) sta conducendo una forte campagna per il ritorno alle Standing Area (SafeStanding Campaign).

La UEFA ancora non approva le Standing Area, forse perché crede erroneamente che significhi un calo della sicurezza negli stadi, o forse anche perché il suo presidente, Michel Platini, è rimasto colpito dalla tragedia dell’Heysel. In entrambi i funerei eventi in Inghilterra e in Belgio, però, la reale colpa è stata dell’incapacità dell’organizzazione di sicurezza.

I benefici delle Standing Area per i tifosi e per le società sono evidenti, e nonostante la disinformazione sulla sicurezza di questa soluzione, siamo sicuri che presto anche in questa battaglia l’AS Roma e MyROMA saranno da esempio per il calcio italiano.

Link al Podcast di Retesport:
http://www.retesport.it/2013/03/08/speciale-standing-areas

Qui intervista di MyROMA, l'AS Roma Supporters Trust, a Peter Daykin, coordinatore ufficiale della campagna 'Safe Standing' della Football Supporters' Federation (FSF), sulle 'Safe Standing Areas':

Qui sondaggio europeo della Football Supporters Europe sulle Standing Area:
http://infoazionariatopopolarecalcio.blogspot.it/2013/03/the-european-picture-on-safe-standing.html

Altro sulle Safe Standing Areas negli stadi qui:

About StefPag82

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: