» » » » » » » » » » La Foundation of Hearts nominata acquirente preferito per rilevare l' Heart of Midlothian FC


Passo in avanti importante per la Foundation of Hearts(FOH), l'associazione di tifosi che sta cercando di salvare l' Heart of Midlothian FC, nominato acquirente preferito nell'operazione per rilevare il club finito in amministrazione controllata circa 2 mesi fa a causa del mancato pagamento di tasse per 100.000 sterline e debiti complessivi per 25 milioni.

L'offerta presentata dall'associazione di tifosi rimane l'unica in ballo per salvare il club, scartata dagli amministratori della BDO la proposta concorrente presentata dalla Five Stars Football Ltd società appartenente all' ex proprietario del Livingstone Angelo Massone che non ha fornito le coperture richieste per la propria offerta e non ha svolto la due diligence preliminare.

Gli amministratori della BDO dopo un consultazione con i rappresentanti della Ukio Bank, che detiene il 30% del capitale dell' Heart of Midlothian FC e verso cui sono in essere gran parte dei debiti della società di Edinburgo, 15 milioni solo verso l'istituto creditizio appartenente al magnate Romanov, hanno deciso di proseguire le trattative per la cessione con il collettivo di tifosi nominandolo 'Preferred bidder''(qui dettagli sulle altre offerte scartate).

Tale status non garantisce l'automatico accordo per la ristrutturazione del debito per cui ci saranno altri incontri, appena si concluderà il processo di ingresso in amministrazione controllata della società UBIG, azionista di maggioranza col 50% delle quote del club, finita anch'essa in gravi difficoltà economiche e con cui si potranno intavolare trattative per il Company Voluntary Arrangement (CVA) solo dopo la nomina degli amministratori che avverrà nei prossimi giorni.

Momento importante per la Foundation of Hearts, l' associazione di tifosi no profit fondata nel 2010 e che nel 2013, alle prime avvisaglie quest'anno delle difficoltà finanziare del club che si sono concretizzate nel corso dell' estate con l'ingresso in amministrazione controllata, ha assorbito al suo interno pressocchè tutti i gruppi organizzati di tifosi del club, Federation of Hearts Supporters Clubs, the Heart of Midlothian Shareholders Association, the Heart of Midlothian Supporters’ Trust, Save Our Hearts e con il supporteto di con il sostegno di Supporters Direct Scotland si appresta ad essere l'ultimo appiglio per la sopravvivenza della società.

La raccolta fondi operata dal collettivo di tifosi ha visto coinvolti oltre 6000 persone tra semplici supporters e business man locali che avevano presentato un'offerta di 2 milioni più 3,75 milioni di capitale circolante per la prossima stagione.

L'abbattimento dei costi gestionali partirà il prossimo mese, la Foundation of Hearts avrà ora accesso a tutti i documenti e contratti per poter elaborare un piano strategico per garantire il successo dell'operazione e il futuro business plan per raggiungere la sostenibilità economica nel medio-lungo periodo.

La notizia è stata accolta con entusiasmo dalla Foundation of Hearts che ha chiamato a raccolta tutti i tifosi a sostenere la grande opportunità che si sta presentando ai tifosi per costruire un nuovo Community Club.

Gary Locke the Hearts manager said after BDO announced they had given the Foundation preferred-bidder status:

“It’s great news, fantastic news”

“It now just means that, hopefully – and I know it’s a big ask again, because I know that fans have been unbelievable and it’s asking them to put their hands in their pockets once more – if they can all come on board it will certainly leave the club in a stronger position.

“We’ve still got a long way to go, but now we know that the Foundation is the preferred bidder. They’re Hearts people and they’ve got the club at heart. That’s the news that myself and all the staff and playing staff were looking forward to hearing. It’s a big day for the football club and it’s a day that now we can hopefully move forward.”

Bryan Jackson of BDO.

“The naming of a preferred bidder is the next step in the process of selling the club,”.

“It allows us to work with one party around which everyone can rally. In doing so, we maximise the prospects of agreeing a sale price that is acceptable to the administrator of Ukio Bankas, and securing the necessary consent and ownership for FoH.

“This reflects our belief that FoH is a credible bidder for the club. However, we all still have a lot of work to do to demonstrate to the major creditors that the bid can offer them the best possible outcome. Let’s not get carried away – now is the time for everyone to get behind FoH to make this bid work.

“This is a positive development, but does not guarantee that a CVA will be successful. That will require a considerable combined effort from FoH and BDO to ensure that all interested parties are satisfied. At the moment we cannot put a timescale on the process as a number of negotiations with various parties still need to take place and we are waiting for the appointment of administrators to Ubig [who own 50 per cent of the shares and are Hearts’ second biggest creditors] to be ratified. However, we can ensure that, collectively, we make as much progress as possible on our side so we are able to finalise the matter quickly once the opportunity presents itself.”

dichiarazioni tratte da www.scotsman.com

About StefPag82

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: