» » » » » » » » » » » » » Safe Standing Areas, la Football League farà pressione sul Governo per reintrodurle


Il primo passo ufficiale per la reintroduzione dei settori in piedi(safe standing areas) negli stadi del Regno Unito è stato compiuto ieri(Giovedì) con la Football League(FL) che ha annunciato che sosterrà la proposta con il Governo inglese per richiedere una modifica della legge che le ha bandite.

La decisione arriva dopo i risultati del sondaggio sul tema proposto(dettagli qui), poco più di un mese fà, tra i 72 club che compongono la Championship, la League One e League Two, che ha confermato la volontà dei club di valutare una eventuale reintroduzione, con il 70% delle società che hanno espresso parere favorevole a dare mandato alla Football League di intavolare una discussione attiva con il Governo inglese.

Contattato dal Telegraph Sport, Peter Daykin, coordinatore della Campagna ''Safe Standing della Football Supporters Federation, ha commentato positivamente l'annuncio:

"Questo suona davvero in maniera incoraggiante e si schiera nella posizione della FSF - una percentuale significativa dei tifosi vogliono avere la facoltà di scelta e molte squadre di calcio sono felici di dare loro questa possibilità.

''Per giungere a questa decisione siamo sicuri che i club abbiano considerato gli argomenti a favore e contro, le opportunità dei settori in piedi e le preoccupazioni che la questione solleva.

"E ' giusto che il calcio nel suo complesso, il governo e la polizia proseguano ad impegnarsi in un onesto dibattito aperto ad un'evidenza guidata sul tema.

"La FSF crede che un piccolo numero di studi controllati di Safe standing areas(aree sicure in piedi) possa essere un ottimo strumento per agevolare questo dibattito.
FSF.org

"I 72 club della Football League meritano grande credito per il modo in cui hanno affrontato questo problema, come lo meritano lo staff dei club e delle associazioni, e ci sarebbero da ringraziare particolarmente i tanti sostenitori che hanno fatto pressione sui loro club per dire ' sì' alle ''Safe Standing'.

"E ' fondamentale che i singoli tifosi proseguano a fare sentire la loro voce su questo tema''.

Il dibattito sollevato dalla Football Supporters Federation da alcuni anni, e che ha portato alla realizzazione della Safe Standing Campaing, giungerà quindi nelle stanze del Governo, recentemente la Sports Grounds Safety Authority, che si occupa delle licenze per l'utilizzo degli stadi dei campionati inglesi, si era schierata contro la proposta indicando che potrebbe cambiare posizione solo dopo un cambio delle legge.

Il confronto, che giungerà alla valutazione degli organi competenti, per avere successo, secondo fonti del Governo, dovrà riuscire ad evidenziare la positività del progetto convincendo gli organi di governo del calcio inglese e la polizia britannica.

La Premier League in questo contesto è rimasta fuori dalla discussione, la lega dei club della massima serie inglese non si è schierata favorevolmente con la reintroduzione, nonostante diversi club, e trasversalmente tutti i tifosi del campionato(attraverso numerosi sondaggi, es. qui Manchester United, qui Arsenal), si siano espressi favorevolmente, solo la tifoseria del Liverpool, per rispetto della tragedia dei 96, si è pubblicamente schierata contro.


Altro sulle Safe Standing Areas negli stadi qui:
Intervista a Peter Daykin, coordinatore ufficiale della campagna 'Safe Standing' della Football Supporters' Federation (FSF)

About StefPag82

Admin Contatti Facebook, Twitter, Google+
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento: