20 agosto 2016

Il Centro Storico Lebowski chiama a raccolta la sua gente


Abbiamo iniziato la preparazione sul campo dei Guelfi, a San Bartolo a Cintoia. Ci resteremo fino al 31 agosto, quando ci sposteremo al Galluzzo.

Inizia una stagione particolare. Nei prossimi mesi infatti ci siamo ripromessi di capire se possiamo essere qualcosa di importante, qualcosa destinato a durare e a trasformare ciò che abbiamo attorno, o se la nostra dimensione non riuscirà ad andare oltre i confini già raggiunti.

Il punto è questo: se davvero il calcio ha bisogno di valori e di pratiche diverse, sta a noi dimostrarlo COI FATTI. 

Se non riempiamo lo stadio, se non riempiamo la scuola calcio, se non raccogliamo i soldi sufficienti, se non entriamo nei territori, se la simpatia che riscuotiamo non si traduce in senso di appartenenza e presenza, se non arrivano il numero di soci, volontari e tifosi adeguato a segnare una netta differenza, un punto di non ritorno, potrebbe non avere senso continuare con un livello simile di ardore e investimento.

L'ultima stagione è stata stupenda perchè il nostro mondo è cresciuto in proporzioni che non potevamo immaginare. Però non intendiamo vivacchiare sopra quanto raggiunto. L'ambizione è far davvero vedere che lo sport è qualcosa che trasforma il mondo.

Con grandi sforzi in questi anni abbiamo segnato un percorso. Di forte rottura coll'esistente. Adesso gran parte del futuro dipenderà da quante persone decidono di percorrere con noi questa strada. Il progetto calcistico ha senso se trasmette e rappresenta PASSIONI POPOLARI, COLLETTIVE. Non se resta un'esperienza chiusa a un determinato gruppo.

Ci stiamo mettendo in forte discussione, le risposte non le troveremo da soli.

Giovedì 18 agosto, al primo allenamento dell'anno, è già venuto un nuovo socio. "Deve ambientarsi fin da subito con la sua casa" ci hanno detto. Questo è quello di cui abbiamo bisogno.

IL PRIMO GIORNO MIGLIORE MAGARI ERA TANTI ANNI FA,
MA IL SECONDO GIORNO MIGLIORE E' OGGI:
VENITE AL LEBOWSKI.

Nessun commento:

Posta un commento